Parlare di danza?
La danza non è qualcosa di cui parlare

La danza è danzare

La danza è
Un delicato equilibrio

tra la perfezione e la bellezza

Chi non danza
Non sa cosa succede

Il primo grande amore resta quello per la danza, un universo nel quale mi riconosco da sempre.

Alex_bio

Bio
La crescita e il ritmo

Alex Imburgia nasce a Roma il 12 maggio 1970.
La sua grande passione per l’arte e le sue sfaccettature caratterizza tutta la sua formazione. Il primo grande amore resta quello per la danza, un universo al quale approda dopo una lunga carriera da ginnasta. Contemporaneamente agli allenamenti e alle prove, si iscrive alla Facoltà di Architettura e si laurea nel luglio del 1999. Un titolo che rappresenterà per lui una soddisfazione personale perché l’obiettivo che vuole raggiungere, con grande impegno e sacrificio, ha un solo nome: danza. Ad essa si vota con abnegazione, passando brillantemente attraverso le fasi di questo percorso, da allievo a ballerino professionista fino all’insegnamento e alla coreografia che pratica oggi. Tra gli interessi coltivati da Alex ci sono la musica, alla quale si dedica studiando pianoforte e composizione; il teatro, da quello tradizionale a quello sperimentale; il cinema e lo sport.
Il tutto senza dimenticare la compagnia degli amici, con molti dei quali condivide i suoi interessi e le sue passioni.
L’interazione e il confronto con altri professionisti in diversi settori dell’arte, contribuiscono, giorno dopo giorno, alla sua crescita artistica e professionale.

L’insegnamento dovrebbe essere pieno di idee,
invece che ripieno di nozioni.

Insegnamento
La didattica e l'energia

La didattica, intesa non solo come trasmissione delle conoscenze acquisite ma, soprattutto, come scambio di energia e creatività con gli allievi, rappresenta il fulcro dell’attività artistica di Alex Imburgia.
Alex investe gran parte del suo tempo e della sua energia creativa nella costruzione della lezione, ad iniziare dalla scelta della musica,
fino ad arrivare all’elaborazione delle variazioni tecniche e delle coreografiche.
Ogni lezione è strutturata nella consueta suddivisione in tre parti: riscaldamento, studio della tecnica nella diagonale, coreografia.
In particolar modo queste ultime due variano continuamente
per contenuto e per stile al fine di permettere, agli allievi che seguono con assiduità i suoi corsi, di esplorare tecnicamente ed artisticamente i più diversi stili coreografici ed interpretativi dell’universo variegato della danza jazz.

Scuole
La passione e l'attenzione

Attualmente, insegnante di ruolo in danza Modern/Contemporary Jazz presso lo I.A.L.S. (Istituto Addestramento Lavoratori dello Spettacolo) di Roma.
Orari lezioni: Martedì e Giovedì ore 18:30/20:00, Sabato ore 14:00/15:30, sala 1. Livello intermedio/avanzato.
Insegnante di ruolo presso l’associazione culturale Artès (La Fabbrica Dei Sogni), direzione artistica Enrico Brignano.
Orari lezioni: Lunedì 20:30/22:00 Modern/Contemporary Jazz, livello avanzato; Lunedì 19:30/20:30 danza moderna per attori, open level.
Insegnante di ruolo in danza Modern/Contemporary Jazz presso l’associazione culturale Dance Academy di Arezzo, direzione artistica Cinzia Cincinelli.
Orari lezioni: Mercoledì ore 20:00/21:30, livello intermedio/avanzato.

Diffondere e condividere
Stage

Per un maestro di danza lo stage è il mezzo più efficace al quale ricorrere per diffondere il proprio stile coreografico e didattico al di fuori dei confini della propria città e anche all’estero. Alex, ad oggi, collabora con molte tra le più prestigiose e celebri scuole di danza italiane. Il suo intervento viene spesso richiesto per scambi di carattere didattico e coreografico.

Alterna, infatti, le lezioni tradizionali alle classi, alle collaborazioni per l’ideazione e la messa in scena dei saggi-spettacolo di fine anno, proponendo spesso singole coreografie ed inoltre soggetti, regie e coreografie di “suite” tratte da celebri musical e film.

Per richiedere uno stage con Alex, o conoscere la sua disponibilità, invia una mail!

Alex_Lavinia-Savignoni

Capacità e creatività
Showreel

960

Ore di lezione in un anno

1220

Ore sul Mac in un anno

147

Brani musicali ascoltati in una settimana

780

caffè bevuti in un anno

La differenza tra ordinario e straordinario è proprio quel qualcosa in più.

ALBERT EINSTEIN

I più grandi ballerini non sono grandi per il loro livello tecnico, sono grandi per la loro passione.

MARTHA GRAHM

Dai uno sguardo
ad alcuni dei miei lavori

Il resto lo trovi sul mio canale YouTube

All
Class Combinations
Interviews
Live Shows
  • Miniatura - Open Hands
  • Miniatura - Song For Viola
  • Miniatura - Infra8
  • Miniatura I Found
  • Miniatura River
  • Miniatura - Io Di Te Non Ho Paura
  • Miniatura Yours
  • Miniatura Adventure
  • Miniatura Christmas Stage
  • Miniatura Youth
  • Miniatura So Far
  • Miniatura - Wonder Where We Land